Nona giornata Campionato Allievi Provinciali prima fase 2021-2022 Jesina – Borghetto 4-4

Partita al cardiopalma, andata in scena sabato pomeriggio al “Carotti” di Jesi. La Jesina solo con una vittoria, può sperare di partecipare alla fase Regionale. Il Borghetto ha dalla sua due risultati e visto la vittoria ottenuta in casa, con un pari siamo avanti negli scontri diretti e in vantaggio in caso di arrivo a pari punti. Per tutta la settimana, Mister Rengucci e i suoi ragazzi provano e riprovano ogni piccolo particolare, pesa l’assenza certa di Bolognini, ma non si cambia modulo, consapevoli della loro forza, i ragazzi almeno nell’apparenza sono tranquilli, sanno che la posta è altissima e si sente nell’aria l’importanza della gara: una vera finale. Inizia la gara ma solo per i locali, non per i nostri ragazzi, molto probabilmente non hanno saputo gestire l’adrenalina da prestazione, tutti bloccati è al 8 ° minuto siamo già sotto incredibilmente di 2 gol, ma non basta per vedere una minima reazione, al 35° minuto il Mister prova a scuotere la squadra, dentro una punta per un difensore, ma non cambia niente, si va al riposo a testa bassa, delusi, impotenti e senza spiegazioni. Negli spogliatoi con una calma glaciale, il Mister prima effettua altri tre cambi, poi spiega ai ragazzi il nuovo modulo e soprattutto cerca di alzare il morale, dicendo solamente che peggio di così non possiamo fare e che anche in casa eravamo sotto di due gol con loro e l’abbiamo ribaltata. Si parte, questa volta sul serio, con uno spregiudicato 3-3-4: in 6 minuti siamo già sul 2 a 2, in gol Paoletti con un missile su punizione e Petrucci con una azione travolgente e tiro da biliardo. Partita stravolta, siamo carichi e cerchiamo energicamente il gol del sorpasso, abbiamo la partita in mano, ma ecco il solito calcio d’angolo, tutti fermi e da un metro siamo di nuovo sotto 3 a 2, una mazzata che per alcuni minuti ci blocca. Proviamo ancora a reagire con altri due cambi, sale il ritmo, abbiamo voglia e soprattutto più birra di loro, prendiamo in mano il centrocampo; Marcosignori, Dayamba e Mengoni dettano legge, dietro alle poche palle che arrivano ci pensano Capitan Andreoni, Nicolini e Baioni, in avanti Medici, Petrucci, Ugili e Paoletti lottano su ogni palla, creando pericoli continuamente e cosi si arriva al gol del pari che porta la firma di Medici con una azione magistrale, con il 7° cambio, sulle ali dell’entusiasmo arriva anche la doppietta di Paoletti e siamo in vantaggio 4 a 3. La Jesina, ferita, si butta in avanti anche perché a 5 minuti dal termine Marcosignori prende il 2° giallo e si rimane in 10, pur avendo in campo 5 attaccanti, teniamo bene poi al 90° un errore in area piccola ci porta sul 4 a 4. Stremati, ma con ogni mezzo e con il cuore in gola, riusciamo a reggere i minuti di recupero, fischio finale e urlo di gioia. Ultima gara decisiva, sabato in casa con la Filottranese, una vittoria è siamo alla fase Regionale.

Leave a Reply